Lo Stemma familiare
“L’invidia compagna della virtù”

Virtutis invidia comes


Lo stemma della Famiglia François, riporta il motto virtutis invidia comes “l’invidia compagna della virtù” ed è caratterizzato dall’utilizzo di simboli e colori che, come una sorta di D.N.A. storico, attraverso il loro significato attribuiscono alla famiglia particolari caratteristiche:

“In campo azzurro, la banda dorata e decorata con un’aquila nel centro con le ali spiegate e affiancata da due stelle a sei raggi di rosso e in punta i tre monti d’oro. In alto il cimiero con lo scudo, l’elmo e la visiera chiusa; la testa del liocorno e sopra di essi la corona marchionale”.

I colori ed il loro significato


La banda su cui si trovano le due stelle e l’aquila è il simbolo delle antiche famiglie guelfe ed inoltre rappresenta il Cavalierato o gli altri gradi dell’esercito.

Il color oro è la più nobile tra tutte le tonalità e simboleggia la forza, la fede, la ricchezza ed il comando.

L’azzurro essendo il colore del cielo racchiude in se molte doti: rappresenta la nobiltà delle idee che salgono alte verso l’infinito; è sinonimo di incorruttibile fermezza poiché come il cielo non può essere né corrotto né mutato; di gloria in quanto s’innalza sulle cose terrene e di virtù poiché essa è dote celeste.

I simboli


L’aquila, rappresentata con le ali spiegate in atto di attacco, evoca la fierezza della nascita e la consapevolezza del proprio rango. È anche segno della concessione imperiale.

Il liocorno, invece, è il simbolo della forza e della generosa vittoria.

Le tre montagne rappresentate nell’emblema hanno la caratteristica foggia a monte all’italiana di tre cime, cioè con cilindri coperti da calotte sferiche che si sovrappongono a piramide. Questo tipo di stilizzazione indica possedimenti più o meno numerosi a seconda dei monti effigiati. Sarebbe anche un riferimento alle antiche origini in Alta Savoia.

Le stelle simboleggiano l’aspirazione a cose superiori, ad azioni sublimi sotto la guida sicura delle leggi divine che avrebbero conservato la Casata sempre felice e prospera. In Toscana la stella, inoltre, contraddistingueva le famiglie che appoggiavano la parte Guelfa.