Le Cantine storiche del Castello
La fermentazione, l’imbottigliamento e l’invecchiamento

La cantina di fermentazione


Nel cuore dell’azienda, vicino al Castello, è concentrata l’intera struttura produttiva: magazzini, la sala di imbottigliamento e quattro cantine nelle quali si svolgono le varie fasi del processo produttivo: fermentazione e prime lavorazioni, stoccaggio ed invecchiamento.
Ulteriori locali sono destinati alla produzione ed all’invecchiamento del Vin Santo ed alla produzione dell’olio extra vergine di oliva.
Il reparto di fermentazione alcolica è caratterizzato da un sistema di controllo automatico e computerizzato coinvolto in tutte le fasi del processo e contraddistinto da una grande flessibilità che consente l’utilizzazione di numerosi diversi programmi operativi. Il reparto è dotato di una pressa pneumatica per le vinacce, che subiscono una soffice pressatura prima di essere inviate alla distillazione.
Per la fermentazione malolattica e per la chiarifica naturale vengono usate apparecchiature di acciaio inox dotate di termo-condizionamento automatico.
La cantina di stoccaggio, climatizzata, è costituita da serbatoi di acciaio inox e di cemento vetrificato.

Le cantine storiche di invecchiamento


Le cantine di invecchiamento si trovano nel sottosuolo del Castello e nel sotterraneo di uno degli edifici di recente costruzione, ed ospitano barriques di Allier, Tronçais, Limousin ed a Tonneaux, utilizzati per la maturazione delle selezioni del Castello e del Chianti Classico Riserva, ed una serie di piccole botti di rovere destinate alle altre produzioni.

Visitando oggi la vecchia cantina, inebriati dai profumi dei vini che maturano in pregiati fusti di rovere, ci si addentra fino al cuore del Castello, dove sono custodite le selezioni delle migliori annate a partire dal 1904.

L’imbottigliamento


Il reparto imbottigliamento e confezionamento è costituito da un impianto automatico, dotato dei più aggiornati accorgimenti tecnici, avente una capacità di circa 4.000 bottiglie/ora.

Arriviamo infine alla zona di stoccaggio dove, in un altro locale opportunamente climatizzato, vengono conservate le bottiglie, prima di essere immesse in commercio, per un periodo di affinamento, variabile fra i 6 ed i 12 mesi, a seconda della diversa tipologia del prodotto. L’ultimo momento di riposo prima di incontrare la curiosità di tanti appassionati e consumatori.

In relazione alla sua organizzazione produttiva, l’azienda ha ottenuto le importanti certificazioni internazionali in campo alimentare BRC e IFS, che vengono rinnovate annualmente.