I 300 ANNI DEL CHIANTI CLASSICO

Anche Castello di Querceto è felice di celebrare il Chianti Classico e i suoi trecento anni, da quel 24 settembre 1716, quando il Granduca Cosimo III de’ Medici decise di delimitare con un bando, per la prima volta nella storia, alcuni territori particolarmente vocati per la produzione di vini di alta qualità.

“….. per il Chianti è restato determinato e sia “– recita l’editto – “ dallo Spedaluzzo fino a Greve; di lì a Panzano, con tutta la Podesteria di Radda, che contiene tre terzi, cioè Radda, Gajole e Castellina, arrivando fino al confine dello Stato di Siena…..”.

Il bando costituisce una sorta di DOCG ante litteram ed è il primo esempio di delimitazione di una zona di origine dei vini in Italia.